Capita a tutti di vivere periodi di stress più o meno intenso causato dai più svariati motivi: una condizione poco gratificante sul luogo di lavoro, rapporti di colleganza poco collaborativi, una relazione di coppia che non funziona, la frustrazione dovuta ad un insuccesso, tutte situazioni che contribuiscono a costituire una condizione di malessere.

Può accadere che la motivazione del nostro malessere però non sia immediatamente chiara o consapevole e non venga rielaborata a livello razionale, resti dunque “imprigionata” nel nostro corpo e costituisca un trauma che riemerge sotto forma di sintomo. Questo è il motivo per il quale molte persone accusano una sintomatologia che alle volte si rivela estremamente invalidante e può arrivare a limitare e condizionare anche le più semplici attività della vita quotidiana, si pensi ad esempio ai dolori addominali, alla cefalea, al mal di schiena, alla colite o ancora ad irritazioni del derma o a crisi asmatiche che si presentano a tutti gli effetti come patologie ma che possono non avere una causa organica, bensì psichica.

Lavorare su di sé per allenare il proprio corpo a rispondere in maniera diversa a condizioni stressanti e lavorare dunque per non somatizzare è possibile attraverso la bioenergetica.
Come suggerisce Lowen nel suo testo “Espansione e integrazione del corpo in bioenergetica”, il corpo e la mente funzionalmente sono identici: cioè quello che succede nella mente riflette quello che succede nel corpo e viceversa. La bioenergetica è una forma di terapia che associa il lavoro sul corpo con quello sulla mente per aiutare le persone a risolvere i propri problemi emotivi e realizzare in misura più ampia il proprio potenziale di provare piacere e gioia di vivere.
Il lavoro della bioenergetica sul corpo comprende trattamenti con le mani: massaggi, pressione controllata e leggeri contatti e particolari esercizi che aiutano chi li pratica ad entrare in contatto con le proprie tensioni e a rilasciarle tramite movimenti appropriati. Gli esercizi di bioenergetica permettono a chi li pratica di acquisire una maggiore padronanza di se stessi, aumentando lo stato di vibrazione del proprio corpo e rendendo più profonda la respirazione ampliano gli orizzonti dell’auto-espressione, possono anche migliorare la figura, intensificare sensazioni sessuali e far aumentare la fiducia in se stessi. Eseguirli regolarmente aiuta in modo notevole ad accrescere la propria vitalità e la capacità di provare piacere.

Lascia un commento