Ormai quando ci troviamo a dover cercare lavoro o iniziare una collaborazione con imprese, enti e quant’altro compiliamo il nostro CURRICULUM VITAE. Ma non tutti sanno che esiste un sito di riferimento per la corretta strutturazione e compilazione di un cv in formato europeo:  http://europass.cedefop.europa.eu/.
A questo indirizzo, trovate due documenti di libero accesso compilati dai cittadini europei:

  1. Il Curriculum Vitae che ti aiuta a presentare le tue competenze e qualifiche in modo più efficace;

  2. Il Passaporto delle lingue che è uno strumento di autovalutazione delle competenze e delle qualifiche linguistiche.

E tre documenti rilasciati da enti d’istruzione e formazione:

  1. Europass mobilità registra le conoscenze e le competenze acquisite in un altro paese europeo;

  2. Supplemento al certificato descrive le conoscenze e le competenze acquisite dai possessori di certificati d’istruzione e formazione professionale.

  3. Supplemento al diploma descrive le conoscenze e le competenze acquisite dai possessori di titoli d’istruzione superiore.

Quali sono gli obiettivi di europass?

Vuole aiutare i cittadini a presentare le proprie competenze e qualifiche in modo più efficace per trovare lavoro o maturare un’esperienza di formazione;

aiutare i datori di lavoro a comprendere le competenze e le qualifiche della forza lavoro;

aiutare gli enti d’istruzione e formazione a stabilire e comunicare il contenuto dei programmi formativi.

Ma focalizziamoci un momento sul cv:

nell’area scarica il modello, trovate una carrellata di 28 lingue con i corrispondenti modelli scaricabili ed una breve guida su come strutturare al meglio il curriculum e non fare errori nella compilazione. Il sito ti permette di scaricare il modello o di avviare una compilazione online da aggiornare eventualmente in seguito.
Inoltre si possono trovare esempi di diverse compilazioni di cv fatte da differenti figure professionali così da poter eludere i dubbi che nella compilazione possono venire.
La guida suggerisce in primis di prestare attenzione a 5 principi fondamentali, ovvero: concentrarci sull’ essenziale (ne leggeranno molti.. inutile superare le tre pagine), essere chiari e concisi (negli aggiornamenti non aver paura di eliminare attività non pertinenti alla candidatura), adeguare il cv in funzione dell’impiego ricercato (focus sulle risorse mirate all’ impiego e.. non mentire è fondamentale!!!), prestare attenzione alla redazione (prima le informazioni più importanti, non modificare il font e l’impaginatura), ricontrollare una volta compilato (potrebbero esserci errori di ortografia!).

bene ora possiamo iniziare la compilazione, seguiamo attentamente le info indicate e focalizziamoci sul nostro obiettivo con coerenza e pazienza…

Cv utile anche a noi stessi?

La compilazione, l’aggiornamento del cv a volte può risultare un’attività noiosa da affrontare, perché non cogliere questo momento come un’occasione per fare il punto della situazione sulle attività che abbiamo svolto e vedere come è cambiata la nostra professionalità magari andando a rileggere un nostro cv vecchio di qualche anno prima?

Potrà capitarci di prendere consapevolezza di quante attività abbiamo svolto, oppure della costanza che abbiamo avuto nel mantenere una professione o di come una tematica prima predominate solo nell’area interessi sia passata a tutti gli effetti nella sezione professionalità!

Il nostro cv parla di noi, della nostra storia, ha un’utilità nella ricerca di un lavoro e può essere anche uno strumento che ci aiuta a riflettere su come stiamo procedendo. Ci sono “buchi temporali” nella nostra scansione delle attività? Che aree vogliamo potenziare? Che aree pensiamo siano sufficientemente ricche in questo momento? Quali elementi penso possano essere caratteristiche negative del mio percorso? In che modo posso far si che diventino delle risorse? Forse una cosa che consideravo utile tre anni fa, oggi non lo è più! Forse una cosa che tre anni fa non consideravo importante, oggi lo è diventata moltissimo.

Quando vediamo scritte le nostre attività acquisiamo una consapevolezza diversa rispetto ad esse, le osserviamo da un punto di vista diverso dal solo pensare… può essere anche ci vengano nuove idee!!!

 

 

Lascia un commento